Assenze e ritorni

13,90


L’Edda di Assenze e ritorni non è scandinava, se non nel colore dei capelli.È riminese, e molti dei suoi racconti-film sono ambientati nella nostra città -quant’è difficile non parlare di Rimini quando si è di Rimini. Essere cresciuti qui, soprattutto negli anni Sessanta-Settanta, ti segna. Era come venire su nel backstage di un grande spettacolo, “la stagione” e molti adulti di oggi hanno ricordi simili a quelli dei figli degli attori dellecompagnie di una volta: un’infanzia anarchica, magica, dove d’estate siviveva più con gli amici che con i genitori, e poche erano le ore passate sottoun tetto, non sempre quello di casa propria.


Confronta
Categoria:

Descrizione

L’Edda di Assenze e ritorni non è scandinava, se non nel colore dei capelli.È riminese, e molti dei suoi racconti-film sono ambientati nella nostra città -quant’è difficile non parlare di Rimini quando si è di Rimini. Essere cresciuti qui, soprattutto negli anni Sessanta-Settanta, ti segna. Era come venire su nel backstage di un grande spettacolo, “la stagione” e molti adulti di oggi hanno ricordi simili a quelli dei figli degli attori dellecompagnie di una volta: un’infanzia anarchica, magica, dove d’estate siviveva più con gli amici che con i genitori, e poche erano le ore passate sottoun tetto, non sempre quello di casa propria. Sarà per questo che le storie di Edda sono piene di bambini, raccontati conlimpida naturalezza e senza melensaggini – e anche in questo ci ricorda igrandi cantastorie del nostro cinema, da De Sica a Francesca Archibugi,passando per l’imprescindibile Fellini. In queste pagine vediamo sciamare una banda di piccoli che si chiamano Rita, Mattia, Yasir, di diverse epoche, di diverse origini, variopinta come quelleche si formavano in spiaggia una volta, quando la vita era più pericolosa dioggi ma i genitori erano meno nevrotici.

-Lia Celi

Informazioni aggiuntive

Formato

Anno di pubblicazione

ISBN

978-88-32152-05-0

Pagine

112

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Assenze e ritorni”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *