Visualizzazione di 61-71 di 71 risultati

Le statue in prato raccontano – Padova, città d’arte, svelata dai suoi personaggi famosi

13,00

La curatrice risiede a Padova, città d’adozione.
Docente, scrittrice, poetessa e saggista, da un trentennio si occupa di formazione di docenti, nei diversi ordini di scuola e in molte Università, nel settore dell’arte e dell’immagine, conducendo numerosi laboratori a livello Nazionale e Internazionale.
Ha collaborato per un ventennio continuativamente, come esperta d’Arte e Immagine, con le maggiori riviste scolastiche e ha pubblicato numerosi libri riguardanti la conoscenza delle immagini e l’espressione artistica.


Ode nascente – Ode naissante

14,90

Nel panorama di questa nuova scrittura di lingua italiana Cheikh Tidiane Gaye costituisce una presenza significativa per l’originalità della sua voce e per l’urgenza della vocazione espressiva e più precisamente poetica…


I primi due quadri della Bohème di Puccini

15,00

Queste pagine rappresentano dunque un contributo significativo alla comprensione e all’apprezzamento di una delle opere più iconiche e amate nel repertorio operistico.
Propongono un affascinante, e documentato, intreccio di talento, passione e dramma, che hanno portato Puccini a vivere da protagonista il panorama musicale dell’Europa di inizio Novecento.


Poesie della conoscenza

13,00

Le Poesie della conoscenza compongono una silloge formata dall’inanellarsi di testi poetici (sono quarantuno poesie inedite, che comprendono anche tre gruppi di haiku) riuniti dalla ricerca di significati in campo relazionale, sentimentale, umano, nel nome dell’amore, dell’amicizia, della passione dei sensi. Lo “sguardo privato e poetico sull’esistenza si declina infatti attraverso le variabili dell’amore-passione, della vendetta, della violenza a tratti, ma si rifugia altrettanto volentieri in emozionanti dettagli naturali, in richiami culturali a uomini e donne del passato e del presente che hanno lasciato un segno forte, sempre


Ti racconto

13,50

Maria Concetta Luppino, dopo aver dato alle stampe tre libri di poesie, presenta a noi, adesso, un prezioso libro di racconti. Dal titolo “Ti racconto”, si snodano tra le pagine tre storie una più coinvolgente dell’altra. Storie apparentemente diverse, ma con lo stesso comune denominatore, la terra di Calabria. Le sue storie, tutte frutto di fantasia, sono finestre aperte in quel mondo che tiene chiuso nel cuore, quel mondo della sua giovinezza che ha tracciato linee profonde nella sua anima e da dove emergono i sentimenti più nobili dell’essere umano.


Vengo dal mare -Viaggio di un clandestino sul fondo del Mediterraneo

20,00

Vengo dal mare è un romanzo di profonda umanità in cui l’autore narra vicende dolorose, esplorando le emozioni e i sentimenti dei personaggi con vibrante partecipazione, inducendo così il lettore ad una personale riflessione sulla comune identità di tutti gli uomini, di qualunque colore, origine, appartenenza, lingua e credo religioso. Un romanzo davvero educativo, condotto con finezza ed efficacia espressiva, capace di catturare l’attenzione e il coinvolgimento del lettore.


Stazioni

13,00

C’è un’idea di movimento verso l’ignoto, di libertà, di fuga oltre i confini dello spazio e del tempo in questa silloge emblematicamente intitolata STAZIONI. C’é la rappresentazione di un mondo circoscritto che prelude però a qualcosa di più ampio che si apre alla vista di una umanità variegata alla ricerca di altro da ciò che già possiede mentre porta con sé cose e idee di mondi lontani, di tempi passati, profumi, odori, colori.


Antologia Premio Internazionale di Poesia Narrativa e Saggistica Quarta edizione 2023

15,00

Questo volume si compone delle poesie premiate e di quelle ritenute meritevoli di pubblicazione, al concorso per inediti bandito nel 2023 dalla Casa Editrice Kanaga al fine di promuovere e valorizzare la creatività poetica in modo libero per quanto riguarda le scelte tematiche e le forme espressive.

 

Ti ricordo ancora – Storie vere di relazioni educative

14,50

Questo libro presenta alcune storie vere di relazioni educative tra l’autore e i giovani con i quali è entrato in contatto nella sua attività di educatore. Ogni vicenda è narrata e poi commentata nel solco di una pedagogia narrativa che si ispira in qualche modo alla tradizione dei “casi clinici” propria della psicoanalisi nei quali si ricerca un equilibrio tra l’unicità della vicenda narrata e le considerazioni personali che se ne possono trarre.


Les litanies du cœur

14,00

Dans les nuits orphelines d’étoiles, sur le lit de la solitude, près du poète cherchant la consolation du sommeil, un oiseau se pose. Sur les paumes ouvertes de sa main, l’oiseau dépose un soleil et invite le poète à emprunter son vol pour atteindre les cieux de l’amour et à reprendre son chant pour célébrer les saisons et, sous le givre de l’exil, la renaissance du printemps…


Il sentiero del polline

14,50
Il titolo della raccolta riprende una espressione propria della mistica navajo, allusiva all’itinerario simbolico che lo sciamano compie durante l’iniziazione.